I Musei Civici di Padova, situati nell’ex convento degli Eremitani, rappresentano uno dei più importanti complessi espositivi della Regione per la varietà di reperti ed opere d’arte esposti al loro interno.

Il complesso, che comprende sia il Museo Archeologico che il Museo di Arte Medievale e moderna include anche la cappella degli Scrovegni e a partire dal 2004 si è arricchito degli spazi offerti dal Palazzo Zuckermann.

La ricca varietà di reperti antichi che compongono la ricca esposizione museale sono il risultato di campagne di scavo attuate dalla Soprintendenza ai Beni archeologici del Veneto la cui sede operativa si trova appunto a Padova.

Museo Civico agli Eremitani

L’esposizione iniziale include reperti risalenti all’età del ferro, a partire dal primo millennio a.C. e alla cultura veneta di cui Padova, oltre ad Este, uno degli insediamenti di maggiore rilevanza storica.

Valide testimonianze di questo periodo sono rappresentate dall’abitato cittadino presso ex Storione, presso Santa Lucia, piazza Castello, piazza Cavour e da luoghi di culto pubblici presso S.Pietro Montagnon a Montegrotto Terme, dalle stipi votive aristocratiche, o a carattere domestico presso  presso San Daniele, Mortise, via Rialto, ex-Pilsen. 

A testimonianza non solo delle relazioni con le popolazioni apine, ma anche dell’elevato status raggiunto dell’alta società patavina a partire dalle fasi più antiche della città, è possibile ammirare complessi funerari come le cosiddette tombe “del Re” e vasi borchiati  risalenti alla fine del VIII secolo a.C.

Una serie di monumenti, steli figurate molte delle quali recano iscrizioni, rappresentano aspetti caratteristici del periodo di Padova che va dalla sua maturità politica e culturale al periodo di romanizzazione che si articola nei secoli Vl-l a.C.

Ad arricchire il patrimonio artistico esposto nel complesso museale è una serie di bronzetti venetici, etruschi, italici provenieti a collezioni private, una serie di reperti ed opere egizie di raccolte locali del XlX secolo e donazioni private.

Ben cinque corredi funebri etruschi e altri prodotti artigianali  riportati alla luce in seguito a scavi nella necopoli della Banditaccia Cerveteri, risalenti al primo millennio a.C., senza contare un vasto numero di ceramiche etrusche, vasi apuli (tipologia di vasi dipinti nel sud Italia sotto influenza greca, prevalentemente a figure rosse, colorazione causata dalla cottura dell’argilla), ceramiche daunie (prodotte nell’area storico-geografica della Puglia settentrionale), messapiche (create nel territorio della Messapia, corrispondente all’area del Salento), attiche e corinzie.

L’esposizione è ulteriormente ampliata grazie alla raccolta Casuccio, contributo di grande valore da parte dell’omonimo mecenate che include ceramiche greche e magnogreche (la Magna Grecia è l’area del sud-Italia anticamente colonizzata dai greci a partire dall’VIII secolo a.C.).

Una delle sale museali di recente allestimento accoglie una collezione di arte glittica (dal greco glýphō ‘incido’, l’arte glittica consiste nella decorazione tramite l’intaglio di gemme o pietre dure).

Lungo il chiostro maggiore è esposta la documentazione relativa all’architettura della Padova romana. Tale raccolta introduce i visitatori alle sale in cui si trovano teste, ritratti, erme (pilastri di sezione quadrangolare sormontati da una testa scolpita, il cui nome deriva da Hermes, corrispondente al dio latino Mercurio), rilievi, mosaici e monumenti funerari provenienti nel padovano.

ORARI DI APERTURA

Il complesso museale è aperto dal Martedì alla Domenica dalle 9:00 alle 19:00

chiusura: tutti i lunedì non festivi, Natale, S.Stefano, Capodanno, I Maggio

Il complesso dei Musei Civici è situato in 

Piazza Eremitani, 8, 35121 Padova PD

PREZZI

Visita Museo, Cappella degli Scrovegni, Sala Multimediale, Palazzo Zuckermann euro 13.00, 

Visita Museo, Sala Multimediale, Palazzo Zuckermann euro 10.00;

Giovani di età compresa tra i 18 e 25 anni e gruppi di min.10 persone: 8.00 euro

Gruppi di min. 10 persone iscritte ad Associazioni con finalità istituzionali socio- culturali e soci convenzionati: 6.00 euro.

Lunedì non festivi per gruppi di min. 10 persone, over 65 dell’Unione Europea, studenti singoli universitari muniti di libretto fino a 26 anni: 6.00 euro

ridotto speciale scuole euro 5,00

ridotto Impara il Museo euro 1,00 per scolaresche di Padova e provincia

Bambini fino ai 5 anni, disabili, giornalisti e guide regolarmente iscritte all’albo, cittadini di Padova ogni prima domenica del mese: ingresso gratuito

CONTATTI

Per ulteriori informazioni contatta i Musei Civici Eremitani all’indirizzo mail [email protected]

oppure chiama il numero 049 820 4551