Ultra Violet by Pantone

Pantone ha decretato la nuance Ultra Violet come quella più di tendenza per il 2018. Abiti, maquillage, arredi e complementi saranno soprattutto di questo colore, ma anche i prodotti della terra veneta possono essere davvero alla moda. Scopriamo dove trovare l’Ultra Violet in tavola.

Ultra Violet nel piatto

Per una cena di tendenza e anche salutare perché non portare in tavola questa nuance di tendenza? Ecco che l’Ultra Violet potrebbe diventare protagonista di pranzetti alla moda e tutto rigorosamente con prodotti veneti al 100%.

La Regione Veneto infatti offre qualsiasi tipo di coltura, tra queste e perfettamente a tema non mancano: le melanzane, le barbabietole, le patate viola, le carote viola, il cavolo, il cavolfiore,  le prugne, l’uva e i fichi ad esempio.

Perché fanno bene gli alimenti viola?

Frutta verdura viola

Verdura e frutta di colore viola o blu sono preziose per la salute, soprattutto per specifici elementi contenuti e che conferiscono il caratteristico colore. In particolare questi alimenti naturali sono ricchi di antociani, capace di rafforzare le pareti delle vene e dei capillari migliorando quindi anche la circolazione sanguigna e prevenendo anche i problemi cardiovascolari più comuni.

Frutta e verdura viola sono anche un toccasana per la digestione, che ne risulta migliorata e stimolata grazie alla presenza di solasonina e nasunina. Anche i livelli di colesterolo nel sangue vengono tenuti sotto controllo e si prevengono anche le infezioni urinarie.

La presenza di carotenoidi e polifenoli poi contribuisce a sviluppare le difese immunitarie e a contstare l’attacco dei radicali liberi, risultando anche ottime sostanze antitumorali.

Sono davvero moltissimi i motivi per cibarsi anche di verdura e frutta dal colore viola, che come abbiamo visto è anche di gran tendenza quest’anno. Ecco alcune ricette venete perfette per degustare i prodotti regionali a km zero.

Verdure viola alla veneta

cavolfiore al forno by Cucchiaio d’Argento

La nuance Ultra Violet sarà protagonista delle vostre tavole grazie anche a queste ricette regionali, ideali per gustare al meglio i frutti della terra veneta.

  • Melanzane in suor, un contorno gustosissimo e facile da preparare. Si tratta di melanzane fritte, meglio usare quelle lunghe, insaporite con il saor, preparato come di consueto con aceto, cipolla, allora e poi cosparso sulle melanzane. Per completare potrete usare dei pomodorini spadellati.
  • Cavolo viola alla vicentina, piatto tipico e solitamente realizzato con il cavolo cappuccio. Vi basterà far stufare con del brodo il cavolo in foglie, unendo cipolla, pancetta e pezzettini di mela, sale e pepe.
  • Liquore di prugna, tipico soprattutto delle province di Padova e Venezia e detto semplicemente il Prugna è perfetto come fine pasto e per accompagnare i biscotti e la pasticceria secca, il caffè, la frutta secca come noci e mandorle. Si degusta in purezza e senza ghiaccio e secondo alcuni amatori è ideale con i biscotti veneziani Zaetti e Bussolà.

Verdura e frutta viola in Veneto

Sono sempre più i consumatori che ricercano produzioni a Km zero ed ecco che la Regione Veneto offre davvero una selezione molto ampia e variegata di frutta e verdura anche di colore viola. Abbiamo trovato alcuni coltivatori che sicuramente vi assicureranno ottimi prodotti e soprattutto salutari.

  • La patata viola di Moriamo della Battaglia, qui viene coltivata questa varietà curiosa e molto salutare presso l’azienda di Aurelio Codello.
  • La barbabietola da zucchero, coltivata e lavorata nel ferrarese da Copro, oltre che da altri agricoltori sparsi nel Veneto.
  • Il figo moro da Caneva, specie dolce e poco conosciuta coltivata tra le province di Treviso e la vicina Pordenone.
  • More e frutti di bosco, coltivati da svariati agricoltori sul territorio e tutti facenti parte del Consorzio Piccoli Frutti s.r.l.
  • Zafferano, coltivato anche in Veneto è salvaguardato da Zafferano Italiano.